HOME PAGE - STORIA DEL CIRCUITO

Il Circuito Internazionale di Latina “Il Sagittario” nasce nel 1983 come risposta all’esigenza di offrire un impianto sportivo e ricreativo nel centro Italia e rappresenta oggi un focal point per tutti i segmenti degli sport motoristici a carattere nazionale. Lo scopo è quello di fornire un servizio costante e la possibilità di vivere eventi di carattere nazionale ed internazionale senza dover attraversare la penisola. Nel corso di questo primo trentennio sia il Circuito che le infrastrutture adiacenti hanno subito notevoli migliorie, l'ultima in ordine cronologico proprio nel 2015 che ha visto allungare il percorso del tracciato fino ad oltre 1.600 mt.

1983

Gara inaugurale di apertura (l’impianto si sviluppa su un’area di 10.000 mq con una pista lunga 650 metri).

1985

Per la prima volta la FIK – Federazione Italiana Karting – assegna al Sagittario il Campionato Italiano della Classe 125 Junior; a questo evento si abbina l’allungamento del tracciato a 1.000 metri.

1995

Vengono eseguiti importanti lavori di ristrutturazione che portano il Parco Chiuso a ben 1.400 mq. La zona box viene ampliata a 7.000 mq mentre vengono realizzate una postazione di cronometraggio attrezzata ed una nuova Direzione di Gara, utilizzata anche per i briefing del personale di servizio e tecnico. La pista infine, viene ulteriormente allungata di 100 metri.
2002

Il tracciato viene stravolto ed il circuito perde le iniziali caratteristiche di kartodromo, diventando un vero e proprio minimpianto, la cui lunghezza attuale è di 1.450 metri con una larghezza di 8/10 metri.
2015

Il tracciato è reso più veloce nella scorrevolezza con l'allungamento ed allargamento del rettilineo di partenza e la realizzazione di una nuova variante che lo collega al rettilineo principale.

Vengono ampliati gli spazi di fuga e resi più sicuri, con l'aggiunta di zone brecciate.

OGGI

Il Circuito misura attualmente oltre 1.540 mt di lunghezza.